Nâm Vivere tra la nascita e la morte

Vivendo nell'Asharum Níjar, Nâm Living mi ha permesso di sperimentare sempre di più nella vita cosa significhino veramente "apertura" e "cambiamento dall'interno". Sia per la mia vita personale che per il mondo, di cui in fondo faccio parte.

Per oltre 22 anni, lo Yoginâm è stato e continua ad essere il mio grande esempio per portare un atteggiamento di apertura e, così facendo, essere creativi nella vita. Poiché per sette anni sono stata presente con i moribondi negli ospizi, portando con me l'esperienza del Nâm Living e applicando gli antichi strumenti, il morire è diventato parte attiva della mia vita. Ho potuto sperimentare il significato più profondo tra la nascita e la morte attraverso la scomparsa di mio figlio Hielke nel settembre 2020. In questa transizione ho potuto sperimentare gioia e accettazione.

Ora, quasi un anno dopo, ho il privilegio di vivere nell'Asharum Níjar. Vivere in un ritmo quotidiano naturale ed essere circondati da una natura straordinaria è il posto giusto in questo momento. Contribuire alla creazione di un paradiso bello ed ecologico per le generazioni future. Attraverso una continua sintonizzazione, essendo consapevole del mio atteggiamento e del mio comportamento, sperimento anche l'etica e il significato della risonanza. Con la profonda consapevolezza che tutto è collegato a tutto il resto e che il cambiamento dall'interno è l'unica cosa che si può fare, mi impegno a creare un mondo più bello in connessione con tutto ciò che vive. Questo mi porta felicità e significato.

Vivere nell'Asharum Nijar mi dà la possibilità di approfondire la mia ricerca dell'essenza della vita e il mio rapporto con la natura; con gli alberi e le piante, ma anche con le persone e gli animali. Fidandomi dei segnali che si presentano nei momenti, sono disponibile al servizio.

Forse posso essere utile ad altri in un processo di morte attraverso un coaching individuale via Zoom. Questo servizio può essere offerto anche nell'Asharum Níjar. Tutti i servizi sono a pagamento. 

Maria

Condividi :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rimanete aggiornati

Vi piace il nostro progetto?

Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete la rivista mensile sulla vostra e-mail.

Non facciamo mai spam, anche a noi non piace.

Rimanete aggiornati

Vi piace il nostro progetto?

Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete la rivista mensile sulla vostra e-mail.

Non facciamo mai spam, anche a noi non piace.